La costa della Puglia in moto: le bandiere Blu

Sono undici in Puglia le spiagge premiate con la Bandiera Blu dalla Fondazione per l’Educazione Ambientale per l’estate 2016. Dalla provincia di Brindisi alla costa barese, fino al Salento con le spiagge leccesi e risalendo sulla costa ionica, fino a Marina di Ginosa in provincia di Taranto, ecco i riconoscimenti che premiano le spiagge per qualità del mare e servizi al turista.

(more…)

Tour dei 5 laghi in moto

Garda – Valvestino – Idro – Ledro – Tenno: un giro imperdibile per gli appassionati di turismo in moto, un tour alla scoperta di cinque suggestivi laghi attraverso stradine strette e tortuose verso luoghi isolati e mozzafiato.

(more…)

Viaggio in moto in Campania. Sulle Orme del Grand Tour

Nove itinerari che consentiranno di ripercorrere le tappe e i percorsi dei viaggiatori del Settecento, quelli del mitico Grand Tour. La più completa operazione di valorizzazione dei beni artistici e culturali della regione Campania da percorrere sulle due ruote all’insegna della cultura sulle orme della storia.

Promossa dall’Assessorato ai Beni Culturali e Turismo della Regione Campania e realizzata da Campania>Artecard, l’inizaitva si ispira al viaggio di formazione settecentesco, che vide musicisti, filosofi, poeti, pittori celebrare il sud, la sua arte e la sua storia: il Grand Tour.

(more…)

Umbria in moto: itinerario benedettino

Un percorso da fare in moto in Umbria tra fede, arte e natura in un mondo senza tempo, in luoghi incantati che narrano la religiosità del Santo Patrono d’Europa.

Silenzio, riflessione, avvicinamento a Dio. Invitano alla meditazione i luoghi leggendari delle terre di san Benedetto. (more…)

Sui sentieri della Grande Guerra in Veneto

Il Regno d’Italia fu coinvolto attivamente nella Grande Guerra per 1250 giorni, dal 24 maggio 1915 al 4 novembre 1918. La parte nord-orientale del paese, dai passi alpini tra Lombardia ed Alto Adige fino al Carso, si trasformò in un gigantesco campo di battaglia che ebbe il suo cuore nel Veneto: gran parte delle sue terre furono lo scenario delle più grandi battaglie tra l’esercito italiano e quello austro-ungarico.

(more…)

Residenze Sabaude in Piemonte: Corona di Delizie in moto

Corona di Delizie, patrimonio dell’Umanità. L’insieme delle residenze sabaude in Piemonte, teatro della vita di corte, costituisce un unicum a livello europeo, riconosciuto dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità nel 1997.

Un complesso sistema di palazzi, vigne, ville, castelli facenti capo all’originario impianto della ‘corona di delitie’ (secondo la celebre definizione di Amedeo di Castellamonte del 1674) voluta dalla dinastia sabauda attorno alla città di Torino e realizzata con l’aiuto delle maestranze più qualificate e degli architetti di maggiore rilievo dell’epoca: Juvarra, Guarini, Pelagi, i Castellamonte.

(more…)

Riviera del Conero in moto

Al centro dell’Italia, al centro dell’Adriatico, al centro delle Marche. La Riviera del Conero offre una ricca varietà di risorse: spiagge e mare, sport e svago, arte e cultura, enogastronomia e tradizioni.

Spiagge e mare

La Riviera del Conero si caratterizza per un tratto di costa unico nel suo genere in tutto il litorale Adriatico. Qui, il Monte Conero ha disegnato il profilo delle spiagge, tracciando uno scenario che passa da calette selvagge e grotte a più ampie distese di sabbia e sassi che si affacciano su acque trasparenti e cristalline.

(more…)

Motogiro sulla Strada del Franciacorta

A due passi da Milano e dall’Europa, la Franciacorta è uno splendido angolo di terra lombarda affacciata sulle sponde del Lago d’Iseo in un’area che comprende 19 Comuni della Provincia di Brescia.

Ventimila ettari di territorio che nascondono un prezioso patrimonio culturale, storico e naturale racchiuso in splendide cornici verdeggianti, lungo i dolci declivi delle antichissime colline di origine morenica.

(more…)

La Via Francigena nella Tuscia: pellegrinaggio in moto

Da Canterbury fino a Roma attraverso luoghi di storia, arte, e di Fede. La Via Francigena fu percorsa all’inizio del secondo millenio da migliaia di pellegrini di diverse lingue, paesi, censo e cultura “alla ricerca della Perduta Patria Celeste”. Quello che portava in visita alla tomba dell’apostolo Pietro era il pellegrinaggio maggiore insieme alla Terra Santa e a Santiago di Compostela.

(more…)